Incoronazione della Granduchessa Edvige

Andare in basso

Incoronazione della Granduchessa Edvige

Messaggio Da Paftunij il Dom Gen 28, 2018 1:10 am

Il rituale dell'Incoronazione del Granducato di Lituania era uno dei più complessi fra quelli esistenti.
Per tre volte la giovane Paftunij avrebbe dovuto spogliarsi delle vesti di comune mortale per purificarsi e diventare la guida del Granducato sotto volontà divina.

La prima purificazione consisteva nel bagno nel fiume Vilnia.
Scalza ed indossando solo una lunga veste nera, la giovane si diresse sulle sponde del fiume, osservata dai membri più importanti della corte reale e dal popolo. Immerse i suoi piedi nelle gelide acque del fiume, e senza dar segno di depolezza ci entrò completamente immergendo la testa come imponeva il rituale.
Riemersa si avvicinò al Cardinale Liev ed inginocchiandosi disse:
Che l'Altissimo tramite le acque del fiume Vilnia, sacro alla mia terra, mi porti la conoscenza per governare sulle genti.
Il Cardinale pose la sua mano sul capo della ragazza benedicendola e chiamò gli araldi per procedere al cambio della veste, che da nera passò a marrone.

La seconda purificazione sarebbe avvenuta sulle sponde del fiume Neris.
Scalza e indossando la veste marrone, Paftunij ripetè il procedimento fatto in precedenza, e bagnata dalle gelide acque del fiume Neris si inginocchiò osservata dai presenti:
Che l'Altissimo tramite le acque del fiume Neris, sacro alla mia terra, mi porti la forza per governare sulle genti.
Fu la volta dell tunica rossa.

La terza ed unltima purificazione si sarebbe svolta all'interno della cattedrale di Vilnius.
Entrata nella navata principale, accompagnata dal clero, si diresse alla fonte battesimale ed inginocchiandosi le venne versat dell'acqua santa sul capo. Dopo la purificazione, inginocchiandosi di fronte al Cardinale disse:
Che l'Altissimo tramite l'acqua santa mi dia il diritto divino per governare sulle terre ed il popolo di Lituania.
Ne seguì il cambio di veste che divenne bianca.

Il corteo dei prelati e nobili araldi procedette sulla navata portando Paftunij sul trono posto di fronte all'altare. Osservata da tutta la nobiltà lituana, la giovane venne unta nel capo con dell'oglio consacrato, coperta con un mantello ricamato con filo d'oro e gemme, insignita dello scettro e globo e fatta sedere nel trono in legno decorato con rilievi istoriati.
Il cardinale Liev prese quindi la corona e gliela porse sul capo dicendo:

Lunga vita a Sua Altezza Reale la Granduchesssa Edvige di Lituania.

Un coro unanime ne ripetè la frase per tre volte.

Paftunij

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 18.01.18

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum